DOTAZIONI DEL MUSEO


Il materiale sonoro già depositato o messo comunque a disposizione del Museo ammonta a circa 30 mila pezzi fra dischi in vinile (33 giri, 45 giri, 78 giri) cd, nastri, cassette e videotapes.

La raccolta al momento più numerosa è quella dell'Avvocato Dagnino che dà nome al Museo, già appassionato collezionista, più altre importanti donazioni (Maurizio Domenicucci, Giorgio Dodero, Famiglia Bombrini, famiglia Raffetto, Giancarlo Orcesi, Mauro Manciotti, Giorgio Dodero, Adriano Mazzoletti, Giorgio Lombardi, Guido Festinese).

Il Museo dispone di raccolte integrali o quasi integrali delle incisioni di Louis Armstrong, Duke Ellington, Fats Waller, Charles Mingus, Thelonious Monk, Billie Holiday, Eddie Condon, Jack Teagarden, Pee Wee Russell, Lennie Tristano, per citarne solo una parte.

Mazzoletti, Lombardi e Festinese hanno messo a disposizione del Museo le proprie discoteche, per un totale di altri 50 mila pezzi circa.

Il fondo cartaceo ancora in via di arricchimento, comprende riviste musicali, libri, discografie, ecc.

Il Museo dispone altresì di una significativa raccolta di film sul jazz o comunque a sfondo jazzistico, alcuni in lingua originale, da "Alleluja" del 1929 sino ai più recenti di Woody Allen. Oltre ai film figurano nella raccolta video-tapes e dvd originali fuori commercio sulla storia del jazz e sui suoi principali protagonisti (Louis Armstrong, Duke Ellington, Bilie Holiday, Benny Goodman, ecc.) messi a disposizione da Giorgio Lombardi e da altri studiosi ed esperti. Lo stesso Lombardi, coadiuvato da Gianni Sorgia, e da altri esperti, è impegnato ad arricchire questa più prestigiosa raccolta con altri filmati originali dedicati ad altri illustri esponenti della musica afro-americana.

 

Servizi offerti dal Museo

  • Ascolto del materiale sonoro archiviato
  • Visione del materiale audiovisivo archiviato
  • Ricerche discografiche su qualsiasi disco di jazz pubblicato al mondo (data e luogo di incisione, formazione, etichetta, etc) e biografiche sui maggiori jazzmen internazionali. Questo servizio, utilizzabile per via informatica dagli appassionati di jazz di tutto il mondo, costituisce un qualcosa di unico, non risultando fornito da nessun altra analoga struttura a livello internazionale.
  • Proiezione di filmati, video-tapes e dvd sulla storia del jazz, molti dei quali realizzati per conto dello stesso Museo da Giorgio Lombardi, Gigi De Leo, Gianni Sorgia, Enos Pozza, e da altri studiosi ed esperti della materia.
  • Video-conferenze sulla storia del jazz e sui suoi protagonisti a cura di qualificati critici ed esperti (Adriano Mazzoletti, Stefano Zenni, Luciano Federighi, Giorgio Lombardi, Guido Michelone, Michele Mannucci, Gigi De Leo, Raffaele Borretti, ecc).
  • Organizzazione diretta di concerti con artisti italiani e stranieri, sia nei teatri genovesi (Politeama Genovese, Centro Polivalente Sivori, Teatro della Gioventù, spazi del Palazzo Ducale), sia nel territorio della Provincia: basti pensare all'annuale rassegna estiva "Liguria Jazz Summer" (tra i nomi più prestigiosi fin qui ospitati spiccano quelli di Stefano Bollani, Dave Liebman, Don Byron, Carla Bley, Brad Mehldau).
  • Organizzazione di concerti settimanali (tutti i giovedì sera) nel circolo Louisiana Jazz Club (Via San Sebastiano 36 r) con artisti nazionali e locali.
    - Iniziative dirette a promuovere la conoscenza della musica afro-americana nei confronti degli alunni delle scuole medie e dei soci di altre associazioni culturali attravero video-conferenze organizzate nella sede del Museo e presso le singole scuole e associazioni interessate.
  • Pubblicazione di dischi direttamente prodotti dal Museo e relativa vendita ai soci.
  • Pubblicazione di notiziari di libri e di opuscoli stampati direttamente dal Museo (la discografia completa di Eddie Condon e il libro di Egidio Colombo "Genova in Jazz").
  • Vendita ai soci di libri, dischi, e riviste sul jazz a prezzi scontati previa intesa con i rispettivi editori e produttori.
  • Costante aggiornata informativa su tutti gli eventi jazzistici organizzati nel Comune e nella Provincia di Genova e nella Regione Liguria sia dal Museo del Jazz sia da altre strutture pubbliche e private.
  • Mostre fotografiche e pittura dedicate al tema del jazz.

 

Material
The total number of sound recordings available at the Museum is equal to about 30,000 items, among which are vinyl records (33, 45, 78 rpm), cds, tapes, and cassettes. Mr. Dagnino, the collector after whom the Museum takes its name, has so far provided the largest collection, which is enhanced by other collections such as the ones given by Maurizio Domenicucci, the Bombrini family, the Raffetto family, Giancarlo Orcesi, Mauro Manciotti, Giorgio Dodero, Adriano Mazzoletti, Giorgio Lombardi, and Guido Festinese. The Museum also has the complete or almost complete recordings of Louis Armstrong, Duke Ellington, Fats Waller, Charles Mingus, Thelonious Monk, Billie Holiday, Eddie Condon, Jack Teagarden, Pee Wee Russell, and Lennie Tristano, to mention just a few. Mr. Mazzoletti, Mr. Lombardi and Mr. Festinese have also put their collections of around 50,000 items at the people's disposal. The Museum's increasing and regularly updated library includes magazines, books, discographies, jazz movies, original videotapes and dvds on the history of Jazz and its main protagonists (see list of films).
Services
- listening to the sound recordings.
- screening of the video material.
- discographical research via computer on any jazz record and on the most important international jazzmen. This service is available to jazz fans all over the world. As far as we know, no similar structure at an international level can provide this type of service.
- Screening of films, videotapes and dvds on the history of Jazz; some of them have been purposely made for the Museum by the major experts in this sector, such as Giorgio Lombardi, Gigi De Leo, Gianni Sorgia, and Enos Pozza (see list).
- Video-lectures on the History of Jazz and its protagonists held by the most important jazz and blues critics, such as Adriano Mazzoletti, Stefano Zenni, Luciano Federighi, Giorgio Lombardi, Guido Michelone, Michele Mannucci, Gigi De Leo, Raffaele Borretti, etc.
- organization of concerts by Italian and foreign artists, both in Genoa (Politeama Genovese, Centro Polivalente Sivori, Teatro della Gioventù, Doge's Palace) and in its Province, including the annual festival "Liguria Jazz Summer".
- Organization of weekly concerts with local and national jazzmen (Thursday, 9 p.m.) at the Louisiana Jazz Club, located at via S. Sebastiano 36r.
- Initiatives aiming at promoting the knowledge of African American music in secondary schools and other cultural associations through video-lectures to be held at the Museum or directly in the interested schools and associations.
- Release of CDs produced by the Museum (see list).
- Publication of paper material printed by the Museum.
- Sale to all the Museum's members of books, CDs, and magazines at a discount price prior to an agreement with the publishers and recording companies.
- Updated information on all the Jazz-related events to be held in the Commune and Province of Genoa, as well as in the Ligurian Region, and organized by the Museum of Jazz and by other public and private bodies.
- Photo and painting exhibitions concerning Jazz (see list).

Informativa sull'utilizzo dei cookie

MUSEO DEL JAZZ G.DAGNINO
Via Tommaso Reggio, 34 - Palazzo Ducale - GENOVA - Tel./Fax: 010-585241
P. I. 01163900994 - e-mail:info@italianjazzinstitute.com
a cura di R&P Informatica Graphic - copyright © 2004 MUSEO DEL JAZZ